Nelle epoche moderne, in cui si ha un sovraccarico di immagine coincidente con una consistente decadenza del messaggio espresso, la fotografia neopostidealista decide di prescindere il mezzo di comunicazione e di relativizzare il messaggio intrinseco al portatore di realtà relativo all’immagine riprodotta; sarà il punto di vista NON del fotografo artista e NON del pubblico fruitore bensì di un elemento facente parte dell’opera stessa, così oggettivata…